PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sentieri

Saluto sempre se sono solo.
Se sono stanco scrivo sul sofà.
Sentendo scherzare Santino sui suoi sentimenti. Salgo sempre sulla soffitta spaventato.
Sono stato sul sole,
sconfitto sulla spiaggia,
sbattuto sui solchi scuriti senza smaniose sensazioni sincere.
Sabato sera,
sono stato scaraventato sulla strada.
Sognavo Serena.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Federica il 06/07/2013 14:23
    Sibilanti assonanze, trasportano il lettore in un suono continuo.
    La trasmigrazione continua di un corpo da un luogo all'altro, da un elemento all'altro.
    Molto bene

4 commenti:

  • sergio il 02/03/2012 12:06
    bella ed apprezzata. Piacevole
  • Anonimo il 04/06/2011 11:21
    Piacevole
  • nicales tinnima il 19/04/2011 14:53
    bellissimooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!
  • nicales tinnima il 19/04/2011 14:51

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0