PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il ladrone

Signore! Quel ladrone, che a fianco indegnamente
ti sta, su una croce a metà, sono io, peccatore assai,
eppure, ti supplico misericordia abbi, de la mia anima
senza mai fine!
Ed Io in verità
ti dico: Oggi
con me, nel mio
Celeste Regno
Già sarai, senza
Più pene né dolori

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • loretta margherita citarei il 18/04/2011 20:10
    speriamo, alla gente onesta rimane solo la speranza del paradiso, bravo pompeo
  • Pietro Chiabra il 18/04/2011 19:52
    cosa dire, hai detto tutto, mi è bastato leggerla.
  • laura marchetti il 18/04/2011 19:44
    sempre profonde e cariche di riflessioni le tue poesie
  • karen tognini il 18/04/2011 14:40
    Molto bella Don... Oggi
    con me, nel mio
    Celeste Regno
    Già sarai, senza
    Più pene né dolori
  • angela testa il 18/04/2011 13:51
    queste frasi dicono tutto... non c'è da commentare...
    bravissimo...
  • Vincenzo Capitanucci il 18/04/2011 13:41
    Bellissima Don... oggi con me... indica la presente presenza del Regno divino..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0