PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sono rimasto solo

vibrava felice nell'aria
il mio stormo quando pallottole
devastanti hanno sconvolto
il silenzio-

ad uno ad uno sono crollati
i miei simili, con un breve
grido -

sono rimasto solo,
ero l'ultimo,
il più vecchio -

vento sussurra agli altri
stormi, allontanali da
questi boschi ormai pericolosi-

io tornerò al vecchio rifugio
e cercherò una nuova rotta
con chi è rimasto anch'esso
solo -

cacciatori,
il male che fate vi ritornerà-

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0