PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nel mio cervello giace la morte

Ascolto
difficile capire quelle voci
confuse
quasi inermi
che si ergono, per salvare l'anima
per poi svanire nella nebbia dell'ignoto.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Laura Recanatini il 01/02/2012 20:09
    Finalmente musica in poesia, una struttura interessante e di ispirazione. Incantevole e lirica la scelta lessicale.
  • vincent corbo il 20/04/2011 08:42
    Momenti di incertezza esistenziale descritti con introspezione e intensità.
  • karen tognini il 19/04/2011 19:43
    Bellissima... versi che arrivano...
    bravo Pietro!!!
  • Anonimo il 19/04/2011 19:02
    versi intensi. Bravo
  • Don Pompeo Mongiello il 19/04/2011 16:24
    Sensibilità espressa a pieno in pochissime parole. Bravo davvero!
  • Anonimo il 19/04/2011 15:53
    Anche io faccio fatica a comprenderle...
  • loretta margherita citarei il 19/04/2011 15:49
  • Anonimo il 19/04/2011 13:18
    Tu percepisci la morte... il tuo cervello pensa al resto...
  • Vincenzo Capitanucci il 19/04/2011 12:38
    nell'anima la vita... bisogno di una osmosi...

    Bellissima Pietro...

    ... difficile capire quelle voci
    confuse
    quasi inermi...

    Un ascolto intenso per uscire anima e corpo dall'oblio..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0