PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Precatio secondae lucis

stanco del mio
correre in poltrona
dopo uno slalom
fra mummie e sarcofaghi
invecchiano opinioni
su posizioni d’attacco
in un numero che fa luce
da est ad ovest:

la parola si mantiene intatta
studiata da se stessa:

(preistorico istaurare controrrapporti
in questa meraviglia
posata su una lancetta d’orologio)

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Lucia Zarantonello il 27/05/2008 20:49
    Bellissima. Ho dovuto rileggerla più volte per capirla...
    Grazie
  • Anonimo il 10/05/2008 19:53
    Credo di essermi perso a Nord...
  • sara rota il 21/09/2007 16:35
    Forse un po' troppo surreale, soprattutto nella scelta delle parole. Alla prossima.
  • rossella bisceglia il 14/06/2007 20:52
    ... aaaaahhh!... boh
  • rossella bisceglia il 30/04/2007 22:12
    ammetto una sana ignoranza...
  • NICOLA RICCHITELLI il 30/04/2007 18:19
    hai centarto a pieno

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0