PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

È Pasqua

Questa mattina ho aperto una finestra
e ho respirato l'aria primaverile,
degli uccellini cinguettano felici
sui rami colorati di rosa di un pesco in fiore.

Nel prato erboso sottostante il mio cagnolino
scodinzola felice di avermi visto
in attesa che io scenda per giocare con lui
mentre le rondini volano nel cielo.

Il sole con i suoi pallidi raggi
incomincia a inondare la terra
facendo risvegliare la natura.
Vedo un grillo saltellare nel prato
mentre le formiche escono dalla tana
per iniziare il loro laborioso lavoro.

Questa festa della natura è iniziata
e anche il mio cuore si è risvegliato
dal torpore invernale e penso:
" Gesù, tu che ti sei risvegliato
dal lungo sonno della morte
fa che io mi risvegli nella tua luce
così io possa in questa meravigliosa giornata
donare a chi soffre un poco di amore".

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 21/04/2011 10:20
    Grande Marcello sempre generoso bella poesia Permettimi di augurarti una serena Pasqua di Resurrezione ti abbraccio Carla
  • loretta margherita citarei il 20/04/2011 22:06
    splendida, auguroni fratellone a te, a sara, 1 bacione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0