PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

SOLE

Ceneree nubi solcano il cielo
or nascondendo l'astro dorato alla mia vista
or riflettendo i suoi brucianti raggi
gelo e caldo s'impogono agli dei.

Coltre immane ricopre il mondo
buio e vento spazzano il vetusto pianeta
lampi e nembi si rincorrono per l'aria,
striduli fischi invadono la mia mente.

Lagrime dolci bagnano la terra
gli alberi, come potenti ombrelli
fanno da scudo ai teneri germogli.

Ma ecco che cielo un raggio penetra la coltre funebre
dolci sorrisi l'accolgono in terra
e maestosi sospiri l'avvolgono in cielo
sperando che ad essa sovvengano altri.

Come la rugiada scompare al mattino tardi
l'acqua evapora fra mille lamenti,
dolci e penetrati son i tuoi raggi
Sole, astro della vita infinita.

 

3
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Aliena il 29/06/2012 21:47
    Mi piace moltissimo. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0