PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Intruso

Intruso
Che bussi alla porta
Del mio apparire
Perché ti siedi
Nessuno ti ha chiamato.
... Non hai che
Ostili sguardi
Che indugiano
Nell'attesa
di vederti andar via.

Il tuo posto non è qui
Tra la mediocrità
La faresti risaltare.
Il tuo posto non è qui
Tra l'ipocrisia
La chiameresti col suo vero nome.
Il tuo posto non è accanto a me
Rifiutami!

Intruso
Che la sera
Hai freddo
Ascolto il tuo grido
Diffonde il tuo dolore
Tra le mie solitudini
Non posso ignorare!
Alzo lo sguardo
Accogliendo il tuo
Rimaniamo qui
Offuscati
l'uno l'altro
dall'eco di quel che siamo..

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/02/2014 03:28
    Molto apprezzata.. complimenti.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0