accedi   |   crea nuovo account

Vorrei

vorrei portarti al mare con me
nel mese di dicembre,
lasciare il pranzo di Natale
al suo destino
e buttare le nasse a mare,
mangiare quello che
ci finirà dentro,
crudo,
perchè non avrai saputo
accendere il fuoco
... vorrei domandarti
se ti è piaciuto,
e se ti è piaciuto
il bagno freddo
nell'aria fredda
e il pranzo freddo,
col sole basso
.. vorrei guardare la tua pelle
accapponarsi,
inorridita
l'attaccherei alla mia,
per scaldarti
.. e amarti..
torneresti a casa tua,
tornerei a casa mia,
come niente fosse.
.. allo stesso punto di prima
.. più o meno come prima
... e ti verrebbero i brividi,
però saresti contento
ti sentiresti diverso.
.. evviva la pazzia
se conosce l'amore.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 24/04/2011 07:25
    Molto molto bella, questa pazzia d'amore... ben evidenziata dalla diversa angolazione del desiderio... brava, profe. ciaociao
  • Anonimo il 23/04/2011 21:39
    Si molto molto bella auguri di Buona Pasqua
  • loretta margherita citarei il 23/04/2011 21:17
    piaciuta
  • Attanasio D'Agostino il 23/04/2011 15:17
    ..."il bagno freddo
    nell'aria fredda
    e il pranzo freddo,
    col sole basso"...
    anche se preferiei un bagno caldo... é veramente bella
    un caro saluto e Buona Pasqua Tanà
  • Sergio Fravolini il 23/04/2011 14:23
    Brevemente intensa.

    Sergio
  • Anonimo il 23/04/2011 12:00
    l'amore è irrazionale, un sentimento che va oltre la logica. Mi è piaciuta
  • Auro Lezzi il 23/04/2011 11:59
    Però passare la notte dinanzi asl camino stesi sulla coperta di lana...
  • Pietro Chiabra il 23/04/2011 11:54
    indubbiamente a casa un bel bagno caldo,
    la prima cosa che mi viene in menteè:
    domani è Pasqua e tu hai lì il pranzo di Natale, spero che tu lo abbia congelato.
    basta con gli scherzi, un grande abbraccio rosaria, e Buona Pasqua, bello il testo incalzante musicale, e travolgente, trovo un passaggio su tutti sopra le righe
    " vorrei guardare la tua pelle
    accapponarsi,
    inorridita
    l'attaccherei alla mia,
    per scaldarti
    .. e amarti.."

    complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0