accedi   |   crea nuovo account

La pazzia dell'Uomo

Nel supplizio, rivelò la strada
con dottrine d'amore,
proferendo parole con il cuore.
Delle gocce di rugiada
l'uomo afferrò solo briciole,
empio e miserabile di pace
solo a sparger dolore, capace.
D'animo nero, non si duole
avvolto dalla follia,
ipocrita di luce, traditore
incipria l'ingresso del cuore,
mai stanco, d'illudere l'idiozia.
Rinnegando la sofferenza,
Il calvario di un Cristo, buono
che dalla croce implorò il suo perdono,
vive, nella cieca indifferenza.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 23/04/2011 21:10
    splendida, ti auguro una felice pasqua anche ai tuoi cari
  • Anonimo il 23/04/2011 13:45
    Sofisticati versi... Bella... Tanti auguri di una buona Pasqua...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0