PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Panchina

Siedi alla panca dei sogni per aria
osservi
sospiri
sorridi
- "Hai tempo per ascoltarmi?", ti dico
negli occhi lo specchio di mille storie
racconti nostri raccolti nel cuore;
"Cos'è successo?", mi ascolti
- Ridi.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 24/04/2011 17:24
    ottima auguri
  • Mo G il 24/04/2011 12:46
    Ne sono consapevole, volevo semplicemente evitare la ripetizione di "sorridi". In più l'immagine che voglio dare è quella di due amici che ridono delle proprie disavventure, un riso di gioia, non di scherno. Un riso fraterno. Grazie di aver commentato, sei stato molto utile.
  • Ugo Mastrogiovanni il 24/04/2011 12:16
    Cos'è successo?", mi ascolti - Ridi.
    Sarebbe stato meglio -Sorridi- il sorriso è segno di assenso e emana dolcezza, il riso è segno di scherno; non dimentichiamo poi che "risus abundat in ore stultorum".

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0