PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Catene

Forte e orgogliosa
di un carattere che mi tiene
prigioniera
in un'eredità non condivisa,
non stimata,
devo sempre rincorrere
le persone che amo
con scuse
che bruciano di amaro in gola.
Belle occasioni perse
per una fiamma che si alimenta
di consigli e osservazioni,
irritanti per me
eppure consigli.
La pazienza stuzzica l'ntelligenza
che assottiglia la speranza:
l'allettante futuro riguarda ora
altre persone.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • augusto villa il 09/03/2007 22:12
    OOPS... intendevo vita!
  • augusto villa il 09/03/2007 22:12
    L'amaro in bocca... l'ho gia letto in un'altra tua poesia... Beh... l'amaro in bocca... dopo,... ci fa sentire meglio i sapori!!!!!
    ... Quelli della viata!...
    Bella poesia, mi è piaciuta!
    Ciao!
  • SILVANO DOLCI il 02/10/2006 10:23
    Bella, i nodi vanno sciolti.
    ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0