PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cuore nuovo

Amore, lasciami in pace!
L'estasi crea meno dipendenza.
Raccogli i frutti dei miei sentimenti
e lasciami in pace.
Nutriti con le perle delle mie amare lacrime,
consumale tutte
e lasciami in pace.
Divina notte in cui Amore mi baciò
i viali erano pieni di sogni,
ma ora
non restano altro che serpi.
Colombe,
cantate il mio dolore!
Nell'oscuro orizzonte
un vago tuono tremò.
Era il mio canto spezzato
e il Cielo si commosse.
Piove sulla tomba dell'agonia.
Piovi, o Cielo!
Riversa il mio dolore sulla Terra
e crea i frutti avvelenati.
Amore,
nutriti dei frutti dei miei sentimenti
e lasciami in pace.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Marcelllo Barbuscio il 04/02/2016 19:34
    Quando l'amore non lascia spazio all'amore vero... esso diventa ossessione e fa dell'amore un veleno che intossica. Tema di grande attualità... poesia che rende concreta la situazione di disagio e pericolo che spesso porta a tragedie... in nome dell'amore. Brava
  • Paolo Venturi il 25/08/2011 19:58
    Con amore, versi sull'infinito tema del <ti amo ma lasciami vivere>, originale il richiamo alla natura che guarisca il male e ritrovi conforto. Scritta d'istinto e molto bella. Brava
  • Anonimo il 13/08/2011 14:02
    Il tuo pensiero mi sembra chiaro (l'amore che sfrutta come un parassita i corpi e le anime su cui si abbarbica come un'edera), ma il tuo verso risulta piuttosto retorico - e poco personale - nella forma e nelle immagini scelte.
  • Bruno Briasco il 18/07/2011 18:29
    Amore? Amore un corno... un calcio nelle p... altro che amore! Scuotiti e riacquistra la tua dignità di donna e la tua libertà. Uomini così e trovi finché ne vuoi... ma perché soffrire? Un abbraccio
  • Anonimo il 26/04/2011 21:19
    molto bella bravissima, questa poesia evoca libertà, prendila è l'unica cosa che vale la pena di assaporare, si la libertà. molto giovane ma sapiente. ciao Salva.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0