accedi   |   crea nuovo account

Lucidi gradini

I gradini vicino alla stazione
sono così levigati dai passi
che paiono lucidati ieri:
è quella l'unica traccia
che milioni di piedi
pensosi hanno lasciato,
poco prima di partire
verso mille direzioni,
prima di recarsi in luoghi
dove il diletto li guidava,
dove il destino li portava,
dove forse non volevano.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 26/04/2011 21:57
    piaciuta, un gran bel pensiero
  • Alessia Torres il 26/04/2011 16:18
    Mi è piaciuta molto questa riflessione su un particolare e su un luogo attarverso cui ogni giorno passano migliaia e migliaia di persone, ognuna con le proprie storie di vita... con i propri vissuti che porta con sé da una città all'altra... e di cui rimane traccia solo nell'usura di questi consunti gradini...
  • ANGELA VERARD0 il 26/04/2011 16:18
    levigati dalle vite... dal tempo che scorre con le sue orme indelebili... molto bello questo tuo pensiero
  • Vincenzo Capitanucci il 26/04/2011 15:45
    Luci-di gradini... bellissima Maurizio.. una stazione di partenza... la vita.. ricca di milioni(mille x mille) di esperienze vissute... dove il Diletto li guidava... verso destini dalle mille direzioni...

    è una lettura un po' particolare la mia.. Maurizio.. della Tua bellissima poesia..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0