accedi   |   crea nuovo account

Seduta sul ponte di pietra

Sono seduta
sul ponte di pietra
al di sopra del fiume
che scorre costante
tra le frange di terra
distese dinnanzi.



Quando il morso
freddo dell'assenza
divora la pietra
e consuma l'attesa,
resto seduta
spiegando al silenzio
quanto raro sia
vedere il ponte
che congiunge
le sponde.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 30/04/2011 13:41
    Un piccolo capolavoro! Brava!
  • Anonimo il 27/04/2011 17:33
    Poesia molto bella che ha bisogno d'essere riletta per capirne fino in fondo l'essenza. Solo allora ci si rende conto di come quell'attesa riguardi l'amore e di quanta sia positiva la speranza che anima questi versi. Brava... ciaociao
  • Sergio Fravolini il 27/04/2011 09:41
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • - Giama - il 27/04/2011 00:24
    Capolavoro per me e soprattutto per il mio sentire!
    Bravissima!
    Ciao Giacomo
  • loretta margherita citarei il 26/04/2011 21:52
    bella, sei bravissima complimenti
  • Anonimo il 26/04/2011 19:58
    Molto bella l'immagine usata per descrivere la realtà e l'intensità del tuo sentire.
  • laura marchetti il 26/04/2011 19:34
    un'attesa e una speranza... molto bella
  • karen tognini il 26/04/2011 19:03
    Bellissima Angela...
    raro ma non impossibile... l'amore fara' il suo ponte -arcobaleno...
    ciao Angela
  • Laura cuoricino il 26/04/2011 18:16
    Un capolavoro, Angela! Piacevole lettura per l'anima!
  • Vincenzo Capitanucci il 26/04/2011 16:58
    è un ponte in pietra d'arcobaleno... bellissima Angela...è rarissimo giungere con i piedi degli occhi all'altra sponda... ma ai piedi dell'arcobaleno dicono che ci sia un Tesoro... in questo caso essendo due i piedi (Eros-Amore) sarebbe doppio... di qua.. e di là..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0