PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pazzamente ti amavo

Pensavo
il nostro amore
fosse ua meridiana
posta in un campo
di girasoli...

Ero convinta
di esserne
il gnomone
che segnava
sul quadrante
gli attimi felici
provati amandoti.

Ti adoravo
come i girasoli
amano il sole...
eri il fulcro
della mia esistenza
il primo pensiero del mattino
l'ultimo della sera...


Accecata d'amore
non compresi
che tu
della meridiana
eri l'oscuro
riflesso di un sole
destinato a spegnersi
scandente
le tristi ore
della mia solitudine futura...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Domiziana Gigliotti il 02/05/2011 09:17
    Peccato che sia finita, ma sicuramente arriverà presto un nuovo Sole che ti illuminerà... Complimenti per i versi
  • Bruno Briasco il 30/04/2011 11:01
    la mia maniera per starti vicina
  • Ada Piras il 29/04/2011 09:55
    Bella e brava come sempre.
  • Don Pompeo Mongiello il 29/04/2011 09:44
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua veramente tanto bella!
  • Vincenzo Capitanucci il 29/04/2011 08:22
    Brava L'Or... quando si ama è così...

    eri il fulcro
    della mia esistenza
    il primo pensiero del mattino
    l'ultimo della sera...

    penso che il gnomo-ne... era lui.. troppo legato alle gallerie della terra... da non vedere il cielo dell'Amore.. lol..
  • - Giama - il 29/04/2011 00:20
    eri il primo pensiero del mattino
    l'ultimo della sera...

    versi dolcissimi di puro amore!

    Gia
  • Anonimo il 29/04/2011 00:01
    un amore che non è amore, ma chi è raggio di sole illumina ancora, questa poesia emana luce e vedo all'orizzonte un fascio di stelle che s'illuminano sopra al tuo cielo. un bacio Salva.
  • anna rita pincopallo il 28/04/2011 23:30
    poesia che esprime tutta l'amarezza nel comprendere che hai amato solamente tu una persona che forse non meritava il profondo sentimento che tu provavi per lui
  • Silvia Grandi il 28/04/2011 21:46
    Complimenti poesia ricca di tanto sentimento!!! L'amore molte volte rende il nostro spirito ramingo nei suoi stessi pensieri e disperatamente solo!!! Ma comunque tutto è degno di essere vissuto!
    Un caro saluto
  • Anonimo il 28/04/2011 21:40
    Una poesia triste, ma così triste da rattristare persino la mia tristezza. Come ti capisco Lor, quando i girasoli si seccano sono proprio brutti!
  • Anonimo il 28/04/2011 21:32
    Loretta comprendo benissimo ciò che provi. Questa struggente poesia mi colpisce.
  • Giacomo Scimonelli il 28/04/2011 21:30
    ha ragione Laura sempre super Loretta
  • Attanasio D'Agostino il 28/04/2011 21:19
    ..."Ti adoravo
    come i girasoli
    amano il sole"...
    malinconicamente bella sorella mia
    un abbraccio Lucia e Tanà.
  • laura marchetti il 28/04/2011 20:54
    e magari si credeva lui il sole... bellissima poesia con metafore molto originali, sempre super Lor

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0