accedi   |   crea nuovo account

Marinella

Rimase ad aspettare
nelle tenebre il suo ritorno
in un giorno di sole eclissato dalla luna,
sul capo bagnato di rugiada
una ghirlanda di fiori
la rendeva regina.
Le mani tremarono
al tocco soave d'una melodia,
col viso bagnato di pioggia
mischiava le sue lacrime alla vita.
Ritornerà da lei
nel silente amplesso
di amanti che ritrovano
il potere dell'amore,
sul petto una moneta d'oro
lo salverà da un colpo al cuore.
Non ci saranno fiumi
ne fuochi a dividerli.
Marinella non scivolerà nel fiume,
sellerà il suo pony dalla bianca criniera,
salverà le labbra,
il sorriso del suo amore,
chiedendo venia al re
per sei cervi rubati nel parco.
Il suono del corno annuncerà il suo ritorno,
le mani tremanti si stringeranno...
in questa favola...
che è mia.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • pino ramunno il 10/07/2011 23:40
    se la vita si nutrisse di poesia tu saresti immortale
  • Cinzia Gargiulo il 19/06/2011 10:47
    Una rivisitazione della splendida "canzone di Marinella " di De Andrè a cui tu hai voluto dare un finale positivo e di speranza perché e la "tua favola".
    Bravissima Anna, sempre dolce e colma d'amore...
  • Fabio Mancini il 01/06/2011 13:17
    Simpatica, positiva e deridente rispetto alla sfortuna e alla sofferenza. Quasi una sfida... Un sorriso luminoso. Fabio.
  • ELISA DURANTE il 27/05/2011 13:24
    Cambiare il finale, quando si può, fa un gran bene!
  • Anonimo il 11/05/2011 09:21
    bella... anche a me ha ricordato De Andrè... un grande... bella la tua poesia complimenti
  • Dolce Sorriso il 02/05/2011 15:11
    grazie Giacomo... un abbraccio
  • Dolce Sorriso il 02/05/2011 12:42
    GRAZIE Giacomo... lusingata dalle tue parole, detto da te è super..
    Vince anche a te un grazie infinite, perchè so con certezza che le tue parole nascono dal cuore..
  • Giacomo Scimonelli il 02/05/2011 10:36
    è bellissima!!!!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 01/05/2011 12:52
    Bellissima Anna...

    ... Non ci saranno fiumi
    né fuochi a dividerli...
  • Anonimo il 01/05/2011 07:00
    Che bella versione messa in favola delle canzoni di De Andrè, il mio cantante preferito... Geordie rubò tre cervi nel parco del re, vendendoli per denaro... e Marinella, donna dolce e simbolo dello sfruttamento... un consiglio: è talmente bella che ti esorto a
    scriverne altre di queste ballate sulla falsa riga delle stupende canzoni di De Andrè.
    Io amavo anche Tenco ed una stupenda canzone è Preghiera a Gennaio... vabbè, son ricordi. Grazie per avermeli ridati... ciaociao
  • Dolce Sorriso il 30/04/2011 11:36
    un grazie affettuoso a tutti... Grazie.
    Io amo molto DeAndrè. questa poesia è nata ascoltando la canzone di Marinella e... Geordie... un bacio
  • Don Pompeo Mongiello il 30/04/2011 11:10
    Un plauso per questa tua tanto bella e ben ritornate fra le mie modeste righe!
  • denny red. il 30/04/2011 00:11
    non ci saranno fiumi
    ne fuochi a dividerli,
    Marinella non scivolerà
    nel fiume.
    Che bella!!! Dolce,
    Bravissima!!! Ciaoooo...
  • - Giama - il 30/04/2011 00:09
    anche ame ha ricordato De Andrè...
    bravissima anna, anche questa è scritta ottimamente!
    Ciao Gia
  • Aedo il 30/04/2011 00:09
    Una fiaba splendida espressa in una cornice poetica di alto valore. Bravissima, Anna!
    Smack!
  • nicoletta spina il 29/04/2011 22:56
    Bellissima favola, proprio perchè è tua...
    Grazie per questo dono.
  • loretta margherita citarei il 29/04/2011 21:43
    ricorda la canzone di de andrè , ma marinella non morirà, splendida, sei forte amica cara
  • Anonimo il 29/04/2011 21:40
    Molto bella, in fondo le favole hanno sempre un fondo di verità!
  • Attanasio D'Agostino il 29/04/2011 20:26
    "Quella di marinella era una storia vera" dice il canto

    ..."Il suono del corno annuncerà il suo ritorno,
    le mani tremanti si stringeranno...
    in questa favola... che è mia".
    molto originale percio mi piace
  • Anonimo il 29/04/2011 20:11
    le favole hanno un fascino particolare, se la realtà si avvicina è un sogno

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0