accedi   |   crea nuovo account

Il merlo

Mi guardi e già rapido d'ali
lo sguardo non ricambi
fai soste brevi all'erbe
spostandoti alle piante
e fra le fronde fischi
ben modulati canti
richiami a piume amanti.

Guardati sai dal gatto
l'ho visto qui vicino
quatto che ti mirava
e intanto ti puntava
lasciato tuo fratello
giovincello sventato
sul suolo spennacchiato.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0