username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Adolescenza

Son ribelle e dispettoso,
prepotente e presuntuoso;
contesto tutto, non mi sta mai bene niente,
e mi piace provocare la gente.
Mi fingo forte e coraggioso,
ma in realtà sono molto pauroso.
La notte, solo e al buio dentro il letto,
stringo forte tra le braccia il mio orsetto.
Lui mi rassicura, mi fa compagnia,
guai a chi lo tocca o me lo porta via!
Vorrei tanto essere come il mio papà,
lui di coraggio ne ha in quantità,
infatti se sente un rumore,
va a controllare senza timore,
mentre io spaventato,
trattengo il fiato terrorizzato.
Di giorno invece con la mia strategia,
per incanto e per magia,
sono come gli eroi dei cartoni,
sempre vincenti come i leoni.
Con la mamma però mi confido,
con lei non recito, mi fido,
lei sicuramente mi aiuterà,
a superare questo difficile passaggio di età,
e far si che questo suo ragazzino ribelle,
come un serpente, presto cambi pelle!

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0