accedi   |   crea nuovo account

Lupo Mannaro

Mostro metafisico e per il resto mente
la prova inconfutabile d'irrazionalità,
sono il filo illogico, il nesso indipendente,
che unisce l'improbabile all'eventualità.

Vago in ogni senso, senza direzione,
spinto in ogni verso, dall'anormalità,
mago in ciò che penso, mostro l'illusione
vestendo l'universo di nuda verità.

Ma un attimo, è notte, scorgo l'astro d'argento
e siccome sono mobile, com'è la piuma al vento,
muto di pensiero e ululo d'accento.

Ma dunque è la poesia (che mi tramuta in mostro)
o forse è più follia?...

... ecco cos'è!:

è la luna piena,
che fa mannaro il lupo
che entra nel pollaio...

e... coccodè!

ATTENZIONE: questa poesia nuoce gravemente alla salute mentale
(ma avrei dovuto scriverlo prima, ormai è troppo tard... auuuuuuuuuuu)

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

39 commenti:

  • Grazia Denaro il 05/02/2012 19:34
    Molto divertente, piaciuta.
  • Giuseppe ABBAMONTE il 12/11/2011 08:28
    Mi unisco agli altri nel sottolineare l'originalità e l'ironia. Ma c'è anche un ritmo musicale a rendere gradevole la composizione e, non ultimo, quel passaggio "mostro l'illusione vestendo l'universo di nuda verità" che mi è piaciuto davvero moltissimo.
    A presto rileggerci
    Giuseppe
  • mario durante il 24/06/2011 00:01
    Eh già, sei un lupo poetico, pericoloso per chi non capisce ed apprezza la logica della poesia. Bravo ed inizialmente ilare per poi stupire.
  • rosalia Schimmenti il 18/06/2011 00:20
    molto molto bella e... complimenti
  • Anonimo il 13/06/2011 22:18
    bene Giama... testo senza sbavature
    che va oltre la semplice ilarità
    destata da una prima lettura... ti saluto
  • ELISA DURANTE il 19/05/2011 07:34
    Molto simpatica!!!
  • Anonimo il 13/05/2011 22:51
    Stile molto originale.
    Bella, bella.
  • Anonimo il 09/05/2011 16:45
    stupenda, ironia da grande poeta, bravissimo. ciao Salvatore.
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/05/2011 10:40
    Giama si fa affascinare dal chiaro di luna, magico bagliore fonte di ispirazione e genio. Si trasferisce per un momento nei procedimenti magici delle antiche credenze, e aspetta le notti di luna piena per urlare la sua poesia.
  • Don Pompeo Mongiello il 08/05/2011 20:56
    Poesia piaciuta ed apprezzata, un plauso mio quindi per questa tua, che eguali non ha.
  • Aedo il 08/05/2011 19:18
    Esprimi con la tua incisiva poesia un tuffo nell'irrazionalità, cercando di non farti confondere dall'anonimato della massificazione imperante. Di fronte alle imposizioni di una vita preordinata, non rimane che la... follia del lupo mannaro, il quale provoca terrore e paura nel pollaio dei conformisti. Bravissimo!
  • Nicola Lo Conte il 08/05/2011 18:00
    Originale ed ironica!
    In-utile dirti bravo...
    auuuuuuuuuuu
  • Anonimo il 08/05/2011 11:46
    chwe dire poeti si nasce
  • Cinzia Gargiulo il 08/05/2011 10:20
    Ah bé... non è colpa della tua poesia se un pizzico di follia mi è entrato dentro... ... era già parte di me da tempo... zì... zì...
    Molto originale ed ironica questa tua poesia poesia, bravissimo lupo-poeta... zì... zì...
  • Gabriella Salvatore il 07/05/2011 17:20
    Una straordinaria e ironica poesia, la follia a volte appartiene proprio ai poeti, che sanno essere veri e spontanei, bellissima!!!!
  • denny red. il 06/05/2011 03:10
    Qui.. Giama, ti sei superato.. dire fantastica è poco, dire meravigliosa è nulla, e sai allora.. cosa ti dico..??? semplicemente.. ma come hai fatto..??? Grandioso!!!! e pensa.. che me la stavo perdendo.. questa Perla!!!! Bravo!!!! Ciaoooo...
  • Dolce Sorriso il 03/05/2011 11:03
    allora tutti lupi mannari... sei forteGia, questa è bellissima e ironica
    un applauso infinito.
  • Bruno Briasco il 03/05/2011 10:12
    Ironia e oroginalità fuseassieme... bravissimo Giama
  • Elisabetta Fabrini il 02/05/2011 19:12
    Incredibile... unico Giacomo!
  • Anonimo il 02/05/2011 12:48
  • Anonimo il 01/05/2011 22:21
    Hahaha troppo bella, applauso a 5 stelle
  • loretta margherita citarei il 01/05/2011 18:39
    la metto tra le preferite, originale, geniale oserei dire, complimenti
  • Ada Piras il 01/05/2011 15:21
    "ululo d'accento"
  • Giacomo Scimonelli il 01/05/2011 14:27
    bellissima
  • Federica Cavalera il 01/05/2011 13:50
    Molto bella e originale questa tua ultima... apprezzo sempre molto la novità nei componimenti.
  • Anonimo il 01/05/2011 13:34
    non credo sia poi così nociva... molto origile ... bella metafora
  • silvia ragazzoni il 01/05/2011 11:34
    wow!!!
    vago in ogni senso, senza direzione,
    spinto in ogni verso, dall'anormalità,
    mago in ciò che penso, mostro l'illusione
    vestendo l'universo di nuda verità...
    ... allora siamo un po' tutti folli!!!! bellissima... troppo forte!!! BRAVOOOO GIA!!!!!
  • Anonimo il 01/05/2011 10:48
    La follia è dentro
    striscia tra la razionalità e istinto
    una lotta costante
    ma la notte, nella mia amata notte
    ritrovo parti integranti del mio sentire
    preferisco farmi contaggiare e vivere in maniera insana piuttosto che inseguire una normalità che uccide.
    Grazie questa tua meravigliosa poetica riflessione mi fa credere che altre anime baciate dalla follia esistono
    complimenti
    ciao
    ti auguro un'azzurra domenica
    Angelica
  • mauri huis il 01/05/2011 10:45
    divertente. e non nuoce poi gravemente. complimente...
  • Ornella Gori il 01/05/2011 10:13
    Hai fatto bene a scriverla!
    Bella.
    (lascio aperta la porta stanotte)
  • Antonietta Mennitti il 01/05/2011 10:11
    infatti stanotte non mi ha fatto chiudere occhio questa tua di oggi...
    Ah, ops: comprati OBSESSION!!!!!!
  • Anonimo il 01/05/2011 10:08
    veramente evocativa... sei proprio bravo
  • Anonimo il 01/05/2011 10:03
    Giacomo, ora capisco perché sul sito esci sempre la notte...è la normalità dell'anormalità... del pensiero!
    Geniale, ironica... provocatoria. Sei forte!
  • karen tognini il 01/05/2011 09:53
    Giacomo... ... sono ancora merzza addormentata ma mi hai strappato il primo coccodè della mattina...
    Vago in ogni senso, senza direzione,
    spinto in ogni verso, dall'anormalità,
    mago in ciò che penso, mostro l'illusione
    vestendo l'universo di nuda verità.




  • Anonimo il 01/05/2011 09:41
    Avresti dovuto scriverla prima questa poesia, almeno avrei già capito anch'io d'essere un lupo mannaro.
    Ecco perché a volte i miei versi ululano e le mie parole cambiano come la peluria. È colpa della luna piena... quando mi si mette di traverso!
    Complimeti Giacomo per la tua poesia, seria, ironica, ma profonda. In fondo, il lupo mannaro incarna la realtà del diverso. Un diverso che dà fastidio e che per non intaccare il nostro modo di essere e di pensare, accusiamo di dipendere da qualche moto di pazzia, da qualche causa esterna che non sia la sua reale capacità, la sua diversa apertura mentale.
    Una stesura magnifica. Complimenti ancora Giacomo!
  • laura marchetti il 01/05/2011 09:31
    AUUUUUU ORMAI SONO PAZZA... TROPPO TARDI... DI TE!!!
  • vincent corbo il 01/05/2011 08:51
    Ora capisco la causa delle tue sparizioni improvvise, non è esilio. In effetti coincidono con i giorni di plenilunio.
  • anna rita pincopallo il 01/05/2011 08:44
    piaciutissima bravissimo sei grande ciaoooooooooo
  • Vincenzo Capitanucci il 01/05/2011 08:24
    aaaaaaaaauuuuuuuuuuuuuhhhhhhhhh... a me Giacomo.. mi ha già nociuto... già dal titolo... ho sentito la luna piena... una luna piena di pensieri... mostro metafisico e per il resto mente...
    mostro l'illusione
    vestendo l'universo di nuda verità...(mostrare)... e coccodé... in chiccirichì...(chicchi ricchi)..

    La Poesia tramuta...è pura follia... in-via divina... no devo schiacciare Salva...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0