accedi   |   crea nuovo account

Quella finestra dal cielo

Da quella finestra
la speranza venne nel mondo
quando all'ormai bianco fumo fosti tu,
e del cammino faticoso,
i secoli compivano la storia.

Umile tra gli umili,
povero tra i poveri,
un grande dentro
un piccolo fuori.

Discreta figura di padre
guardavi e guidavi
con parole e carisma
il popolo di Dio.

Ma la sofferenza
e il dolore del mondo
portasti anche tu
sulle tue docili spalle

e caricato come Cristo
della tua Croce,
guarderai sempre dalla tua finestra
che mai resterà chiusa.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 06/05/2011 11:55
    Bellissime parole per un uomo umile... ma Grande molto bella
  • loretta margherita citarei il 01/05/2011 22:02
    bella
  • Anonimo il 01/05/2011 19:00
    Molto bella. In effetti hai espresso, ed ha vissuto il Papa, quello che dovrebbe essere sempre il cristiano.
  • - Giama - il 01/05/2011 17:01
    grandiosa e condivisa dedica la tua Gabriella,
    grazie per avercela donata.

    ciao giacomo
  • Giacomo Scimonelli il 01/05/2011 15:25
    giusta e dolce dedica al Papa più amato di tutti i tempi... e giustamente oggi beatificato... ottima opera
  • Federica Cavalera il 01/05/2011 14:44
    poesia suppongo dedicata al papa, scritta molto bene e dal contenuto importante.
  • Kiara Luna il 01/05/2011 13:38
    In questa poesia c'è tutto il cammino di un Uomo, grande per la sua immensa umiltà come Colui che ce l'ha donato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0