accedi   |   crea nuovo account

Nebbia

Alzo lo sguardo,
il nero pallido
di cose e persone,
mi si offre.
Tutto diventa,
quasi più lontano
Ma mi piace:
vedo i contorni
immagino le aree
ma sempre e comunque
a una certa distanza
fino a quando
incrociando il tuo sguardo,
guardandoti gli occhi
alzo la mano
ti tocco.
E così in questa nebbia
più vicino è il vicino
più sfocato il lontano
e la testa finalmente
protagonista.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0