accedi   |   crea nuovo account

Io d'estate

Corro vo
in occhi di corvo,
neri d'ombra radente velo

rade l'arsura
in veduta di cielo sudata altura,
nuvola in volo fresca radura
blu lo scroscio sull'uscio in fuga
luccico io d'avventura.

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Floriano Crescitelli il 15/08/2014 12:39
    Grande senso dell'azione ed energia, un portafortuna per l'estate da rileggere anche la musicalità è decisa ma non banale, bravo davvero!

7 commenti:

  • Elisabetta Fabrini il 04/05/2011 07:42
    Bello il tuo stile... bravo!!
  • - Giama - il 03/05/2011 23:14
    mi piace tantissimo! sembra quasi che l'io sia allo stesso tempo soggetto e spettatore; sei corvo attraverso i suoi occhi e scorgi l'ombra disegnata dal suo volo...
    sei nuvola e guardi attraverso il suo volo...

    Il volo dona il senso di libertà che apre la mente e la dispone alla pace interiore...
    Grande il passaggio: rade l'arsura... fresca radura...

    grandioso Sim

    Ciao Giacomo
  • Anonimo il 03/05/2011 19:18
    Una trasformazione trasfigurazione insomma, molto bella bravo
  • karen tognini il 03/05/2011 09:45

    Bravo Simoooo...
  • Vincenzo Capitanucci il 03/05/2011 09:04
    Bellissima Simo... in cor-vo... aprendo il cielo... in una luce di meravigliosa avventura...
    l'io profondo... dal nero all'azzurro.. in veduta di cielo...
    Sembra la poesia di uno Sciamano..
  • Alex Zatta il 03/05/2011 08:37
  • loretta margherita citarei il 03/05/2011 08:06
    originale, bella maestria nell'uso delle parole, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0