PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Occhi di seta

Lei è la parola
che non voglio dire
La mano che
non voglio sfiorare
come bolla di sapone
destinata a svanire.

Lei è il sogno
che voglio ricordare,
come se potessi servire
come se non le avessi fatto male.

Quegli occhi di seta
naufraghi d'illusioni
e le mie ali stanche
contro i suoi venti
incapaci di planare
sui suoi silenzi.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • romana il 23/08/2013 13:43
    Lirica raccontata attraverso la fantasia del sogno, metafora.
    Bella...
  • Anonimo il 10/05/2011 21:27
    come se tutto fosse stato un sogno... Bellissima samuele complimenti
  • Anonimo il 03/05/2011 19:57
    ''Lei è il sogno
    che voglio ricordare,
    come se potessi servire
    come se non le avessi fatto male.''

    Splendida, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0