PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frutto amaro

Guardati

affonda oltre la sfoglia che riflette
e spoglia dell'icona
le sembianze

sbuccia quel frutto amaro
che hai imparato a detestare
lungo il tempo
e cerca la sostanza che ti sfugge
l'essenza che ti parla
imbavagliata nella ruggine presente

puoi scorgere la donna che si perse
stanca
affranta nel silente scivolare
un po' più giù
ad ogni passo

affronta nel tramonto la sua pena
scruta i suoi occhi
che hanno visto e hanno negato
sperato e disperato
spremuto sale e fiele dalle ciglia
sino a dragare il fondo

guarda

se il mondo fosse nudo
avresti lei
stella gemella
vita
murata dietro un velo di cristallo

tu sei la pelle
anima, lei
che senza te, si spezza.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 16/08/2015 16:53
    molto apprezzata... complimenti.

4 commenti:

  • Rosarita De Martino il 06/01/2015 19:11
    È molto amara la tua stanchezza interior, che esprime il peso della solitudine. Con simpatia. Rosarita
  • loretta margherita citarei il 04/05/2011 21:43
    incantevole, ottima, complimenti
  • Giacomo Scimonelli il 04/05/2011 14:08
    piaciuta... molto belli i versi finali...
  • Vincenzo Capitanucci il 04/05/2011 12:44
    Magnifica Kiara Luna... e cerca la sostanza che Ti sfugge.. l'essenza imbavagliata nella ruggine del presente..

    ... puoi scorgere la Donna che si perse...


    ... se il mondo fosse nudo
    avresti lei
    stella gemella
    vita
    murata dietro un velo di cristallo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0