PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il bisogno di far sogni

Guarda un po' cosa mi tocca,
di notte la mia mente non si blocca!
Cerchi durante il giorno di non pensare a mille cose
ma i sogni si attaccano alla mente come ventose,
o come uccelli le cui ali hanno dovuto tagliare
e loro di nuovo il cielo vogliono conquistare.
Occhi che hai voluto cancellare
persone che speri di dimenticare,
tornano a ingombrare il tuo pensiero incosciente
per poi aggrovigliare la tua povera mente,
che continua a sorbirsi posti inesistenti
dipinti da colori fosforescenti,
oppure situazioni così improbabili
ed altre davvero così inimmaginabili
che vorresti farti un applauso per l'immaginazione
per poi scrollar le spalle pensando che ti manca qualche neurone.
Saranno collage di frammenti di pensieri,
oppure i nostri più profondi desideri?
Vorranno comunicarci delle cose,
o è la coincidenza di idee fantasiose?
Non lo so, e non lo sapremo mai,
e voi, sogni, non mi procurate guai!
Che se faccio il più bello ed incredibile
come faccio da sveglia a sopportare l'impossibile?

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • antonio castaldo il 26/07/2011 17:29
    decisamente carina ... brava!!
    piaciuta!!
  • Anonimo il 04/05/2011 18:21
    Bella stesure e belle rime

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0