username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mio silenzio

Ecco il mio silenzio!
Non ho più voglia di parlare!
Sopporto gesti insensati,
ingannevoli lusinghe,
apparenti sorrisi,
facili altruismi di tornaconto.
Inseguo il rumore più assordante
per non sentire carezzevoli discorsi di scena.
Mi spaventa la banalità della gente.
Resto fedele a me stessa,
credo in quello che sono, diversa da come gli altri diventano.
Tra bene e male ho già scelto!
Afferro ogni piccolo brivido dagli sguardi
e sogno di essere una risposta distratta.
Non riuscirò a fare capire a tutti il meglio,
la bellezza delle cose si intima e ci stupisce.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 01/06/2011 17:50
    bene Teresa rimani fedele a te stessa... ben venga la diversità se vuol dire, come dice Bruno, coerenza e tieni lontano l'ipocrisia... sei una bella persona...
  • Teresa Tripodi il 07/05/2011 11:11
    grazie mille per i commenti... io mi ritengo sempre una mendicante di sogni perchè se perdiamo la speranza di sognare le aspettative di VIVERE LA VITA si riducono di tanto
  • Bruno Briasco il 07/05/2011 09:02
    Riuscire ad essere coerente con sé stessa non è cosa da poco cara Teresa e tu mi sembra sei su un'ottima strada. Complimenti per la lirica.
  • loretta margherita citarei il 06/05/2011 21:55
    notevole poesia, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0