PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sale amaro

Rimuovi il calice
d'acqua salmastra
che infiamma le ferite
sulla mia strada.

In equilibrio sulla vita
affresco la luna
vecchia d'abbracci
adiacente al far del giorno.

Allargo gli occhi
disunisco le mani
addio preghiera
deforme il dì m'accoglie.

Riparlerò di te stanotte
anima di sbarre
nell'ingenua attesa
che mi risponda.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0