accedi   |   crea nuovo account

Il ballo del mattone

In uno spazio stretto,
avvinghiati
e a ritmo lento e stanco,
il ballo del mattone
ballavamo;
seppur dalla musica
presa,
e qui e là
tastando,
al momento
del dunque,
un bitter,
un bacio
e tutto
finiva;
ma una sberla
presi,
per mostrato
non aver
uomo
d'essere già.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0