PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ali

Volevo vedere
come fossero
le labbra rosse
di una farfalla
e donare loro fuoco.
Volevo toccare
le orecchie poste
al termine
delle lunghe antenne,
donare loro i massaggi
lievi e lisci,
mentre ascoltano versi
scaturiti della mia poesia.
Poi il nostro incontro,
ed ora vorrei solo
dare sicurezza
al tuo volo ansioso,
regalare aria solida
su cui distenderti
con lenta sicurezza.
Stare io di sotto
con i miei sensi irti
pronti a carpire
dolcezze d'ali piegate.
Io lì nel mondo
steso, a braccia larghe
tra brividi sparsi,
ad accarezzar vibrazioni
di spasmi d'amore.
Onde d'eccitazioni
su cui ti dondolerai
dopo esser planata
su questo corpo mio,
ora regno tutto tuo!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • stefano manca il 09/05/2011 17:08
    parole bellissime, molto piaciuta...
  • loretta margherita citarei il 07/05/2011 17:25
    sensuale, bella
  • Rodica Vasiliu il 07/05/2011 15:32
    Molto sensuale la tua poesia senza cadere nel triviale. BELLA!!
  • karen tognini il 07/05/2011 15:19

    AURO... Onde d'eccitazioni
    su cui ti dondolerai
    dopo esser planata
    su questo corpo mio,
    ora regno tutto tuo!



Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0