accedi   |   crea nuovo account

Cosa ci resterà

Non so se sia la cosa giusta da fare
in questo momento, perché succedono
certe cose a chi della sua vita
ha sempre pensato e cercato di
viverla con tutta semplicità.
Andare sempre avanti senza
soffermarsi a pensare se ciò che
si sta facendo potrebbe portare
male o bene, forse questa è l'essenza
della giovinezza figlia di un'impulsività
innata.
Dentro di noi o dentro di me l'innata
consapevolezza che tutto questo debba
accadere perché figli diuna incosapevolezza
ignara di tutto ciò che ci circonda.
La giovinezza bella con tutti i suoi aspetti
nascosti, forse a chi ha gustato per bene il
frutto che pian piano cresceva nell'albero
forte e rigoglioso della vita.
E chi non ha assaporato per bene la dolce
essenza di questo frutto, cadendo ancora
acerbo nei meandri del mondo meraviglia
divina ma amara consolazione per chi debba
far fronte alle mille insidie, trappole che
cercano di distruggere la nostra essenza.
Chi o cosa essere o per chi vuole cosa
non essere, scelta dovuta dal fato della
nostra crescita interiore, esseri umani
che per quanto prove ci sommergono fin che
la vita non si sia spenta, affamati di tutto
ciò che ci circonda, navigatori in un mare
sconosciuto e senza fine.
Candida sorpresa l'amore che tanta sofferenza ci da,
creature così diverse tra di loro si confondono
nell'immenzo mare di sentimenti che come senza
fine sgorgano da una sorgente luminosa che dentro
di noi piano piano scopriamo consapevoli.
Barlumi di luce ci avvolgono, quello che proviamo
e che ci hanno donato fa si che costruiamo fin
dalle fondamenta durature espressioni di vita
che si confondono e confrontano l'un l'altro.
Ammirevoli creazioni durature nel tempo,
ci accingiamo a scoprire cosa scaturisce tutto ciò,
ma con difficoltà riusciamo ad accettare
l'amara consolazione di chi perso è nel'limbo
infinito della morte.
Consolazione che niente è perso, almeno per chi
come speranza crede in una fede infinita come
se tutto fosse scritto nel grande libro della vita.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Salvatore Abbate il 08/05/2011 17:07
    Vivere è una cosa meravigliosa peccato che avvolte bisogna che passi del tempo per rendersene conto realmente,
  • loretta margherita citarei il 07/05/2011 17:15
    poesia in forma di prosa, ma bella nei concetti
  • Giacomo Scimonelli il 07/05/2011 16:56
    sì... siamo chiamati alla vita... ottimi versi
  • Anonimo il 07/05/2011 16:37
    Nel grande libro della vita c'è scritto che siamo chiamati alla vita. Tutto il resto è solo contorno lasciato alla nostra scelta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0