username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Grazie d'esistere by Ka-Gi

Avrei potuto scoprire, cos'è la vita,
se avessi visto te per prima,
però adesso, che la nave è partita,
la morte da al cuore l'ultima rima.
Ma la morte e' speranza,
per chi di morte non vuol morire...
Guardo la linea
che delimita il mare
e scorgo una nave, che traghetta i miei sogni,
scopro in un'isola spoglia di vita
ampie sorgenti di linfa...
E di nuovo vivrò nella danza,
ed il cuore tornerà a scoprire
la vita; e di essa l'idea;
e tornerò ad amare!
Ed un tremito alle gambe,
alle braccia,
al mio corpo;
ancora mi dirà,
che il tempo di vivere
non ha tempo;
che l'amore non chiede
che di essere amato;
che ogni fiore e' bello,
perchè contiene, un germoglio di vita...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 22/05/2008 18:03
    Non so... non è il tuo stile!!! e si vede!
  • Maurizio Triolo il 29/05/2007 20:15
    Se fossi una donna... potrei anche cedere alle tue lusinghe... seduttore, ciao.
  • alberto accorsi il 12/05/2007 12:28
    Un po' troppo discorsiva.
  • sara rota il 04/05/2007 19:03
    Mi è piaciuta soprattutto la parte finale. Ogni germoglio di vita è importante e dolcissimo, sia esso di un fiore o dell'amore fra un uomo ed una donna.
  • luigi deluca il 03/05/2007 21:28
    Questa è la seconda collaborazione con una amica, poetessa e complice che definire speciale è riduttivo! ;.) gigi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0