accedi   |   crea nuovo account

Fa ch'io sia cieco...!

... fresca è l'aria nel giardino dei silenzi

pacato il passo a non recar dolore

scalzo d'ogni convinzione adagiando

cauta mano lenta fruga tra le ore

smuove piano a sfumarne ogni riflesso

occhi giacciono sul propagar dei cerchi

osservando dove ognuno va a dormire

ancor spinto da poche ultime parole

mentre in gola già il sapore scende acre

di rimpianto avendo osato occhi al Sole

una benda cucio usando solo colpe

posta a far tacere al senno l'ogni dove...

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0