accedi   |   crea nuovo account

È piacevole

È piacevole
Affondare il coltello
Su una piaga che ancora sanguina
Di un rosso intenso e vivido
È piacevole sverginare
La purezza di un sorriso
Intagliando parole
Penetranti come lame affilate
È piacevole urlare
Quando tutti vogliono il silenzio
Di sottintesi da afferrare
Scomodi da dire
È piacevole allontanarti
Per godere della mia solitudine
È piacevole ogni tanto
Riportarsi alla luce
e protestare
Perché la tua parte
È scontata, prevedibile
In quel momento
Ti ascoltano...
Se urli
Se soffri...
L'uomo ama la sofferenza altrui
Allo stesso modo in cui
ama essere adulato.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • loretta margherita citarei il 09/05/2011 18:34
    molto cruda ma vera, piaciuta
  • Ada Piras il 09/05/2011 18:09
    BRAVA, molto bella
  • salvatore desiato il 09/05/2011 14:36
    "a volte la follia sembra l'unica via per la felicità"... morgan ALTROVE
  • Antonella Murabito il 09/05/2011 12:58
    Ciao Fenice e grazie!
  • Antonella Murabito il 09/05/2011 12:28
    nessuno è più sensato di un folle! Salvatore..... ciao e grazie!!
  • salvatore desiato il 09/05/2011 12:14
    "l'uomo ama la sofferenza altrui allo stesso modo in cui ama essere adulato"... bella e terribilmente vera come frase... purtroppo molto spesso chi non è così, paradossalmente è ritenuto un "anormale"...
  • Anonimo il 09/05/2011 12:03
    tremendamente bella
  • Antonella Murabito il 09/05/2011 11:58
    grazie BuK...
  • Chiamatemi Buk il 09/05/2011 11:50
    ti faccio i miei complimenti, molto forte come scrittura... "è piacevole" leggerla

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0