username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dolore

Quello che c’è di stupefacente in un dolore
che ti viene gettato sulle spalle all’improvviso,
non è la lacerazione del cuore,
è l’incredulità dell’avvenimento,
la lontananza dell’ombra e della carne.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 11:11
    Il dolore è dolore...

    Sergio
  • valeria raffa il 21/01/2009 22:51
    molto vera...
  • Donato Delfin8 il 10/12/2008 03:30
    Stupenda! Grazie delle sensazioni
  • Giovanna Faccendi il 02/03/2008 12:26
    Veramente bella una descrizione perfetta
  • Annalisa Benevelli il 06/05/2007 12:11
    bella... semplice breve ma concisa brava!!!!!!
  • sara rota il 04/05/2007 19:04
    Sembra l'inizio di un racconto in stile noir. Bello ed incisivo! Brava
  • Nunzia D'Andrea il 04/05/2007 11:48
    grazie a tutti per i commenti per me sono motl utili, con simpatia
  • Ezio Grieco il 04/05/2007 00:28
    Bella riflessione, anche poetica.
    Ho letto la scheda e trovo l'approccio degno di plauso.
    Con sinpatia
    Clezio
  • rossella bisceglia il 03/05/2007 22:53
    ottimo lo spunto, ma non vedo poesia
  • luigi deluca il 03/05/2007 21:19
    Interessante, condivisibile, reale! Se ti sforzassi un pochino a cercare delle rime, e a fare i versi di lunghezza omogenea... saresti insuperabile... ed io sento che lo diventerai!
    Con simpatia, gigi
  • Sole Luna il 03/05/2007 18:21
    ... è l'impotenza di far qualcosa, il non capire... questo è il dolore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0