accedi   |   crea nuovo account

Svegliati coscienza

Non voglio stare nudo
nella mia stanza buia
mentre il fuoco brucia
svegliati coscienza
non restare inerte
mentre intorno
tutto si fugge
alzati sul masso e grida forte
svegliati coscienza
che ti sto perdendo
ogni giorno di più
intrappolato tra la poltrona
ed una bulimica
inutile TV
in un ipnotico
caos organizzato
in un teatrino schiavo
di pochi avidi potenti
svegliati coscienza
levati dalle fredde
acque d'inverno
dalle spoglie boscaglie
e dalla nuda terra
e congiungiti
con le poche menti
che ancora ti stanno
ad invocare
svegliati coscienza
reclama il tuo diritto ad esistere
e a non essere calpestata
da putridi interessi
perchè mentre tu muori
muoriamo anche noi
ogni giorno di più...

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • vasily biserov il 13/05/2011 11:52
    quanta forza (e quanta rabbia)... noi, esseri umani quasi obbligati a stare dietro uno schermo... leggiti le mie Poesia di uno schiavo moderno, senza tempo e schiavo fiore!! parlo dello stesso concetto!
  • Claudio il 12/05/2011 17:21
    Si prob avete ragione ma secondo me il problema sono i mass media in generale, a forza di scemenze ci fanno diventare rinc... e secondo me lo fanno apposta
  • Anonimo il 11/05/2011 21:35
    sono d'accordo con Salvatore... comunque il tuo appello...è forte e chiaro bravo Cla
  • Anonimo il 09/05/2011 22:46
    Il tuo è un accorato appello, ma secondo me le coscienze si sveglieranno soltanto se qualcuno proibirà il calcio la domenica. Oramai è l'unica cosa che riesce a smuovere le coscienze!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0