username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Per gli ingenui sordi e ciechi

Ho conosciuto l'amore.
Il cuore come un fulmine
silenzioso e tuonante
il mio fragile ed ingenuo pensare
ha illuminato
dal silenzio del torpore lo ha destato.
La mia anima d'incanto è volata in alto
in alto verso cieli azzurri
verso musiche di arpe e violini.
Profumi di fiori d'arcobaleno
le vene han pervaso
colori vivi e parlanti
il mio viso han plasmato.

Cieco e sordo il mio io.
Dai consigli
dalle esortazioni si è nascosto
al buio
nel silenzio e si è fatto ombra.
Infatuato il cuor però non perdona
alla prima scossa il viso nasconde
le verità non vede
la realtà non comprende
semplicemente stille salate raccoglie
stille dorate
dalle proprie vene pian piano scorrono
si colorano e poi la luce ridonano.

Destarsi dal sogno
svegliarsi improvvisamente
capire e poi esplodere.
Pianti liberatori
catene senza più chiavi
finalmente gli occhi aperti
finalmente vedere la realtà
realtà smascherata
da un cuore sordo e cieco prima
cuore però onesto ed ingenuo
cuore limpido, sognatore ma impulsivo.


destarsi e comprendere
vedere quel viso senza maschera
rendersi conto dell'altrui gioco
rendersi conto dell'altrui capriccio
di chi l'attimo solo vuol respirare
di chi sottovaluta l'altrui pensare
l'altrui ingenuità
l'altrui onestà.

 

l'autore Giacomo Scimonelli ha riportato queste note sull'opera

mai prendere in giro chi ama veramente e non pensa di vivere solo l'attimo per poi buttare via un sentimento come nulla fosse... mai approfittare dell'ingenuità altrui che crede veramente nell'amore


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 13/01/2012 23:22
    Anche in questa lirica Giacomo riesci a esprimere una sensazione inizialmente di estasi che purtroppo porta a tornare con i piedi per terra e a capire di come sia facile essere ingannati da persone che gettano l'amo solo con il cervello e non con tutto loro stessi. Le figure rappresentate chiare, come il dramma. L'amore già rende cechi e il malvagio che si approfitta di questo forse non è nemmeno umanamente qualificabile. Bella.

33 commenti:

  • bruna lanza il 26/10/2011 18:19
    ingannare nell'amare è solo un nascondersi a se stessi, nascondere la propria immaturità.
  • rosanna gazzaniga il 25/10/2011 12:09
    Una bellissima e amara lirica. Ma qualche volta cerchiamo le nostre catene, e diamo significato a quello che non esiste. Mi fanno sempre riflettere le tue belle poesie!
  • Tony Golfarelli il 27/05/2011 10:16
    Vedo che la voglia d'amore fa parte di noi... realtà smascherata
    da un cuore sordo e cieco prima... ma affligge scontrarsi così...
  • angela testa il 15/05/2011 01:24
    Non riesco a commentare Giacomo... Antonino ha scritto la cosa giusta...
  • Cinzia Gargiulo il 14/05/2011 20:20
    L'amore è cieco e non s'accorge dell'altro che se ne prende gioco... Ahimè, troppe sono le persone, uomini e donne, che giocano con i sentimenti incuranti del male che fanno. Purtroppo tutti, almeno una volta nella vita, incappiamo in individui del genere ma l'importante è poi svegliarsi da quel sogno e liberarsi dalle catene di un amore a senso unico.
    Poesia intensa e bella, condivisa la nota.
  • Anonimo il 14/05/2011 17:59
    Tutti prima o poi conoscono l'amore... e quindi conoscono anche la sofferenza... bravo Giacomo
  • Anonimo il 13/05/2011 19:22
    sei una persona meraravigliosa, Giacomo.è inutile dire che la poesia ed il poeta sono due cose separate... splendido
  • Falco libero il 13/05/2011 15:25
    Una Poesia che scorre in mille rivoli, molto intensa, si snoda in un sentiero difficile e reale.
    Bravissimo un 10 e Lode
    Un saluto caro amico
  • ilaria montali il 11/05/2011 23:14
    complimenti per la riflessione poetica... sofferta e veritiera.. realtà di molti.
  • Bruno Briasco il 11/05/2011 16:22
    Sensibile al commento di Loretta faccio mio il suo pensiero. Bella esposizione Giacomo... sofferta, toccante... vissuta. Un abbraccio
  • Don Pompeo Mongiello il 11/05/2011 15:18
    Poesia molto apprezzata e piaciuta che lo Magno di alloro ti cinge
  • Anonimo il 11/05/2011 10:12
    sarà che esco da una situazione simile... direi che da oggi metterò un bel paio di occhiali e io dell'amore ne voglio restare fuori... e quando vedrò rosa anche con gli occhiali allora credo che saprò che è amore... molto bella... complimenti
  • valentina gargaglione il 10/05/2011 23:46
    ops... volevo dire prendersi gioco .. scusa
  • valentina gargaglione il 10/05/2011 23:44
    mio caro amico, oramai è consuetudine prendersi in giro degli altri, approfittare delle debolezze altrui e giocare senza limiti con chi prova veri sentimenti. Quante volte ho detto al mio cuore non fidarti, quante volte lui non mi ha ascoltato e alla fine ho pianto lacrime amare piene di tristezza e rabbia per chi le ha fatte versare. La verità è sempre sotto i nostri occhi, ma l'amore è vero che rende ciechi. Bravissimo hai espresso attimi di vita quotidiana con parole eleganti e toccanti... 5stelle
  • nicoletta spina il 10/05/2011 23:04
    Poesia liberatoria e consapevole... cuore ferito ma onesto e sincero il Tuo.
    Molto bella, Giacomo!
  • loretta margherita citarei il 10/05/2011 22:41
    splendida, giacomo, ma quante persone feriscono i sentimenti degli onesti di cuore! un bacione, sei super
  • coccinella settantotto il 10/05/2011 21:38
    purtroppo non tutti danno all'amore il vero valore, per alcuni/e è sono solo un capriccio, come reciti tu in questa bella poesia... complimenti!
  • Francesca La Torre il 10/05/2011 21:12
    Bellissima mi ha lasciato senza fiato!
  • laura marchetti il 10/05/2011 21:02
    stupenda... come tutte le tue poesie in cui metti a nudo la tua anima, in cui fai parlare il tuo cuore... grande ma tanto grande da restare chiuso dentro il petto... bravissimo!
  • Anonimo il 10/05/2011 20:17
    L'amore è sempre una cosa meravigliosa, bravo Giacomo, stupenda
  • Giusy Lupi il 10/05/2011 17:19
    Bellissima poesia amico mio, l'amore vero è come tu lo descrivi, ma purtroppo non tutti lo intendono in questo modo e vanno a calpestare il sentimento dell'altro.
    Piaciutissima + 5 stelle.
    Ciao Giacomo.
  • Anonimo il 10/05/2011 16:48
    Che animo sensibile! Purtroppo siamo costretti a soffrire
    "vedere quel viso senza maschera
    rendersi conto dell'altrui gioco
    rendersi conto dell'altrui capriccio
    di chi l'attimo solo vuol respirare"... bellissima, Giacomo
    di chi sottovaluta l'altrui pensare
  • Ada Piras il 10/05/2011 14:56
    Alle volte diamo di più di quello che molte persone meritano,
    meglio avere un cuore limpido e onesto.
  • karen tognini il 10/05/2011 14:46
    Complimenti Giacomo...
    Destarsi dal sogno
    svegliarsi improvvisamente
    capire e poi esplodere.
    Pianti liberatori
    catene senza più chiavi
    finalmente gli occhi aperti
    finalmente vedere la realtà
    realtà smascherata
    da un cuore sordo e cieco prima
    cuore però onesto ed ingenuo
    cuore limpido, sognatore ma impulsivo
  • ELISA DURANTE il 10/05/2011 14:17
    Analisi profonda dove persiste la memoria del dolore, che però sento lenito dal tempo, dalla consapevolezza... Bravo Giacomo!
  • Anonimo il 10/05/2011 14:11
    Giacomì, volevo dire barriere protettive, ma con la vecchiaia faccio cilecca anche a scrivere!
  • Anonimo il 10/05/2011 14:09
    Con l'innamoramento, vengono giù tante barriere protettiva che noi ergiamo normalmente a protezione di noi stessi. La diffidenza diviene fiducia, il piacere dell'altro diventa desiderio e così via. Purtroppo, non sempre questo avviene da tutte due le parti ed allora succede quello che tu hai egregiamente espresso, nella tua solita forma poetica, da apprezzare.
  • Dolce Sorriso il 10/05/2011 13:16
    bella la poesia... ottima la nota.
    Sentimenti puri e veri...
    bravo Gia.
  • Anonimo il 10/05/2011 13:13
    Stupenda poesia e CONDIVIDO di ciò che hai espresso sulla nota. Bravissimo
  • Anonimo il 10/05/2011 11:50
    un sentimento vero va rispettato... Giacomo tu hai amato ed amare vuol dire dare...
    bella
  • Vincenzo Capitanucci il 10/05/2011 11:32
    Bellissima Giacomo.. ho conosciuto l'Amore... e ha illuminato.. il mio ingegnuo pensare... unendomi all'Altrui pensare..
  • Antonietta Mennitti il 10/05/2011 11:10
    introspezione dell'anima risvegliata da un lungo torpore in una realtà ben diversa, più splendente, aprendo gli occhi sui propri errori e rendendosi conto dell'altrui affetto sincero! Bella
  • vale t il 10/05/2011 11:08
    Cieco e sordo il mio io
    dai consigli
    dalle esortaioni si è nascosto
    al buio
    nel silenzio si è fatto ombra.
    Infatuato il cuor però non perdona
    alla prima scossa il viso nasconde
    le verità non vede
    la realtà non comprende
    semplicemente stille salate raccoglie
    dalle proprie vene pian piano scorrono
    si colorano e poi la luce ridonano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0