accedi   |   crea nuovo account

Il mio funerale

Rabbia
Scorre violenta
Cieca disperazione
Colpisco con furia la mia ossessione
Infantile desiderio
Da sopprimere.
Piango al mio funerale
Assaporando equivoche lacrime
Osservo coloro che ho accanto
Testimoni inconsapevoli
Sigillo parole vuote
Seppellisco ricordi inutili
Le mie mani sono sudice
Imbrattate d'odio
Impronte ovunque
Calchi d'anima
Copie di un usuale amplesso.
Svincolata dall'icona eretta
Per soddisfare meri bisogni
Nascondo i miei impulsi
Come un assassino
Nasconde tracce
Prove di un
Incorporeo delitto.
Evado dalle mie carceri
Luoghi della mente ormai
Chiusi nell'indifferenza.
Oh quieto vivere!
In fondo cos'è questo
Se non l'ennesimo rituale
Conclusione scontata
di una esistenza espiata!

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Ciolo. il 17/04/2012 23:23
    Complimenti! Questa poesia ha una musicalità trascinante ed un ritmo incalzante!
  • loretta margherita citarei il 10/05/2011 22:35
    originale, complimenti, brava
  • Antonella Murabito il 10/05/2011 22:25
    Gianny sono una donna... ciao!
  • Anonimo il 10/05/2011 20:19
    Originale e splendida, bravo
  • Anonimo il 10/05/2011 17:29
    Molto bella e significativa, specie la chiusa!
  • Giacomo Scimonelli il 10/05/2011 17:13
    senza parole... lascia col fiato sospeso fino alla fine... bellissima
  • Antonella Murabito il 10/05/2011 14:11
    grazie Feniceeeeeeeeeee...
  • Anonimo il 10/05/2011 13:48
    ... Seppellisco ricordi inutili
    Le mie mani sono sudice
    Imbrattate d'odio
    Impronte ovunque
    Calchi d'anima...

    Bellissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0