PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rapaci

Ondeggi
al vento freddo che s'ostina a brulicare
somigli al fuoco
e inclini
primula fiamma circoscritta
timido
affacciarsi nella vita di chi fida
ancora
e ancora senza fretta
frutto succoso
ricominci
magico pifferaio
che incanti dentro al soffio di malìa

e sei miracolo di sempre
e sempre nuovo
concupisci intanto che stupisci
occhieggi
sottovento nell'ovatta che dischiude
e dolci labbra
porgi
in un sorriso che divampa e avvince
con maestria
specchiandoti di seta

e sei attimo d'ebrezza che seduce

rapace
sotto piume di colomba, illusoria ti nascondi
e non potrai perir che di te stessa
vil... Menzogna.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Simone Scienza il 11/05/2011 09:56
    Rapaci,
    come esserne capaci???

    Molto bella brava
  • loretta margherita citarei il 10/05/2011 22:27
    bella metafora del rapace per descrivere la menzogna, complimenti, ammiro molto il tuo impeccabile stile
  • laura marchetti il 10/05/2011 21:10
    la menzogna ha le gambe corte, la tua poesia... bellissime e leggiadre gambe
  • Anonimo il 10/05/2011 17:12
    Eppure c'è gente che della menzogna ne ha fatto il proprio stile di vita. Magari inventandosi la menzogna della menzogna, dell'altra menzogna.
  • Giacomo Scimonelli il 10/05/2011 16:05
    ''... dolci labbra
    porgi
    in un sorriso che divampa e avvince
    con maestria
    specchiandoti di seta
    e sei attimo d'ebrezza che seduce...''

    tutti odiano la menzogna... io la odio più di ogni altra cosa al mondo..
    bella poesia... ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0