accedi   |   crea nuovo account

L'inizio de la Filosofia

L'inizio der penziero stà ner Mito
e co li padri de la povesia
cominciò quindi la filosofia
che se sposò co quer famoso dito
ch'attasta incerto er cielo der sapere
cor fine de trovà le tiritere
bone pe dà 'na quarche spiegazione
der creato co un po' de convinzione

fatto stà che successe perlappunto
che un tizio un po' geniale e un po' distratto
decise che cor verso poi de fatto
arivi solo fino a un certo punto
pertanto questi ch'era poi Talete
disse che p'arivà pe certe mete
tocca capì er principio de natura
e penzò a l'acqua ch'è na cosa pura..

Poi Anassimandro ch'era no scrittore
parlò de la Natura co la prosa
convinto puro lui che nun è cosa
d'insiste co li versi a tutte l'ore
e disse ch'er Principio nun se vède
perchè nun cià li limiti e la sede
ce l'ha ne l'universo e sto costrutto
è l'àpeiron e gènera un po' tutto

ma Anassìmene, un antro de Mileto,
disse ch'è l'aria ad èsse er vero Archè,
cioè er principio de tutti li perchè,
e quindi se po' dì ch'è stato un peto
a dà origine a tutte quele cose
profumate così come le rose
puro se tocca dì che pe l'odore
st'inizio sembra propio no squallore..

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Nicola Saracino il 29/05/2011 12:36
    Scanzonata e buona come l'aria buona! N
  • Bruno Briasco il 29/05/2011 09:46
    Piaciutissimamentepiaciuta, simpatica la filosofia in romanesco
  • angela testa il 10/05/2011 23:08
    ma quantè bello il romanesco... mi fa impazzire...
    apprezzatissima...
  • loretta margherita citarei il 10/05/2011 22:10
    originale molto apprezzata
  • Anonimo il 10/05/2011 19:50
    Siamo entrati nel cuore della filosofia con questi versi che in romanesco hanno un sapore più gustoso, bravissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0