PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Folata di vento

Un turbinio di vento
mi raggiunge carezzandomi
con i suoi profumi,
aglio soffritto,
pancetta affumicata,
cipolla rosolata,
arrosto con patate,
trippa alla romana,
che fame che mi è venuta,
è quasi ora di pranzo...

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • alberto accorsi il 02/05/2012 19:13
    Il profumo di arrosto commuoveva gli dei... e pure il Dio degli Ebrei
  • denny red. il 12/05/2011 01:15
    Anna, e.. dopo la trippa alla romana,
    se non disturbo.. se cè un bel piatto
    di spaghetti alla carbonara, mi sembra
    tutto ok, e per finire.. quello per me non può
    mai mancare, un buon Caffè!!! Grazie!!!
    Super!! Anna Ciaoooo...
  • loretta margherita citarei il 11/05/2011 21:47
    forte
  • Anonimo il 11/05/2011 17:00
    Meglio questi odori che quelli della tavola snob!
  • Anonimo il 11/05/2011 16:26
    mio Dio anche a me... che fame!!!! molto originale
  • giulio costantini il 11/05/2011 12:50
    m'hai fatto venir fame pure a me...
  • Anonimo il 11/05/2011 12:11
    Anna Rita... sono a dieta! Mancava la tua poesia a farmi venire la fame accidenti! Poesia spiritosa, spontanea!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0