PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non ho il coraggio

Raccolgo coraggio
Per cantare ancora
Della tua Bellezza.
Confusa
Contaminata
Offuscata.
L'empio potere ha distrutto
Costruendo
Prigioni dorate
Prive di porte.
Il benessere
Ha reso giustizia
All'ipocrisia
Ovattando
Emozioni che una volta
Suscitavi.
Eppur
Aleggi come un fantasma
Impercettibile
E tra le crepe
Di muri eretti
Avamposti dell'anima
Intravedo appena
La tua domestica luce
Raccolgo coraggio
Per crederti ancora
Per innalzare
Un canto di gioia
per donarmi speranza.
(Non so di cosa sono fatta
ma so che sono!)
E te
Che celebro
E te che onoro
Ma non ho il coraggio
di chiamarti Amore!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Marhiel Mellis il 11/05/2011 16:22
    Complimenti devo dire che ti ho letta tutto di fiato e poi riletta con maggior piacere per la tua sensibilità poetica!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0