PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La dama nera

Lamento nascosto da placide acque
Argentei flutti di un lago notturno.

Di anime perse è il tuo mondo fatato
Albergano affanni, impulsi sopiti
Meteore sparse e brandelli di luce
Attesa impaziente di notti fugaci.

Nell'ansia di un fremito ti muovi sinuosa
Elegia d'amore è il dolce danzare
Rimarcano sogni i tuoi passi sfrontati
Accesa passione sui fianchi scolpiti.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0