accedi   |   crea nuovo account

Er contagio de l'idea

Un cane se lagnava cor micetto
d'avere ormai l'omo in gran dispetto
pè nun potè soffrì l'incoerenza
de la bontà accoppiata a la scemenza!

Credi mio caro amico a stù pensiero
che sur mio core è proprio tutto vero
defatti l' omo pensa a dilagare
e tutti quanti è annato a contagiare.

Ce basti, cità l'esempio de noi stessi
c'avemo ormai la fama de li fessi
p'avè cagnato la nostra naturale inimicizia
nell'umana e dipromatica amicizia!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0