PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mare d'inverno

Mi ritrovo ad affondare i piedi nudi
nella sabbia umida
in un pomeriggio d'inverno,
con lo sguardo mi perdo
verso l'orizzonte.
Mare agitato,
che sbatte sulla scogliera
di un nero intenso,
apre la mente a mille confusi pensieri.
Uno fra tutti prende il sopravvento,
il tuo amore mio.
Nel vortice di confusione
che alberga la mia mente,
in te ritrovo,
la tranquillità
che avevo smarrito.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Fernando Piazza il 15/05/2011 09:14
    Molto apprezzato il contrasto tra l'agitarsi del mare e il frangersi delle onde sugli scogli, e la tranquillità che pervade la tua mente sostenuta dalla forza dell'amore.
  • Anonimo il 13/05/2011 20:39
    Un mare di emozioni si agitano dentro i tuoi versi cristallini. Versi d'amore su cui s'infrangono onde di passione
  • Agata Gatti il 12/05/2011 22:45
    Bellissima, soave, leggera la descriverei.
  • loretta margherita citarei il 12/05/2011 21:44
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0