username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il cerchio

fasci di luce catturano la mia attenzione
odor di erba tagliata inebria i miei sensi
il canto di uccelli passeggeri
scandisce lo spazio nel tempo
i monti proteggono il punto più alto
capaci di tanto
di custodire la stessa essenza
della mia esistenza
ho viaggiato,
ho conosciuto
ho parlato lingue diverse dalla mia
ho visto la morte negli occhi di chi ancora era incapace di parlare
ho imparato a rispettare il silenzio altrui
ho assistito alla rinascita di una morte dei sensi
ed ora che la mia vita volge al termine
abbraccio le valli stringo a me i monti
saluto gli uccelli
muoio serena.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Sergio Fravolini il 16/05/2011 10:43
    Fasci di luce saranno sogni che non vedremo mai.

    Sergio
  • Giacomo Scimonelli il 13/05/2011 17:28
    piaciuta... bella esposizione... gradevolissimi versi
  • teresa... il 13/05/2011 11:53
    grazie mille cla gentilissimo mat vi abbraccio
  • Anonimo il 13/05/2011 11:18
    piena di intensità ... complimenti Teresa
  • Mat S il 13/05/2011 11:09
    Brava Teresa Versi che trasmettono grande serenità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0