accedi   |   crea nuovo account

Scampoli

È il riflesso,
la luna al rovescio,
l'Amore
quando sorge e muore
come il sole che interrompe la notte.

Sul finire
di un arenile caldo,
fiele e zucchero si sciolgono
sotto i piedi e sotto la lingua.

Com'è il sapore
dell'arrestarsi due passi prima dell'oblio,
tra stanze disadorne
e un silenzio decadente.

Ti disegna le spalle
la brezza che cammina al tuo fianco
come l'angelo custode in preghiera.

Non siamo qui, ora.
Voliamo altrove.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 24/05/2011 18:31
    Molto bella ed elegantemente scritta
  • - Giama - il 13/05/2011 23:57
    È il riflesso,
    la luna al rovescio,
    l'Amore
    quando sorge e muore
    come il sole che interrompe la notte.

    Splendida tutta la poesia, fantastici i versi che ho preso in prestito!
    Bravissima!
    ciao gia
  • Anonimo il 13/05/2011 20:07
    Immagini e stati d'animo che si succedono e si amalgano egregiamente!
  • Anonimo il 13/05/2011 19:07
    denota tanta sensibilità... bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0