accedi   |   crea nuovo account

L'urlo

L'urlo

Con voce, cuore e membra
muta dal profondo sale
e cupa rimbomba,
ma poi, come vulcano erutta,
rabbiosa e strepita e grida ed urla ed urla
e a tutto si ribella
per la farsesca burla
d'un re che d'ideali ignudo
s'aggira ancor sicuro
che la menzogna
paghi ed il timore vinca
ma cresce l'avversione
ed è la buona cura
sfidare la paura
perché la libertà
rende la vita bella.

pgd

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Bruno Briasco il 11/06/2011 19:20
    Appoggio il commento di Fenice
  • Anonimo il 13/05/2011 19:00
    avrei voluto fare un commento, per non essere scortese, dal momento che commento le altre poesie... ma questa... senza un tag e senza una recensione, per ignoranza mia, sicuramente, non la capisco...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0