PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo spirito

Un'anima
inaspettatamente
dal corpo
separata s'era,
benché esso
non più giovine
e bello,
precocemente
alla vita
estraniato fu;
costei
come spirito
in mezzo a noi
ancora è,
impalpabile ed invisibile
per i più,
a qualcuno,
in quello stesso corpo
del fu
si presenta;
Giuseppe Lo Cascio,
fino a quando costui
il suo tempo
compiuto non ha,
o una messa cantata
in sua gloria
degnata sia,
lo spirito
intorno a noi
a lungo
gironzolerà ancora.
Quindi,
all'eletto
svelar può,
chi la pietra tira
e la man scova.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 14/05/2011 06:41
    molto bravo Don...
  • karen tognini il 13/05/2011 22:24
    Bravo Don... complimenti... Giuseppe Lo Cascio,
    fino a quando costui
    il suo tempo
    compiuto non ha,
    o una messa cantata
    in sua gloria
    degnata sia,
    lo spirito
    intorno a noi
    a lungo
    gironzolerà ancora
  • loretta margherita citarei il 13/05/2011 21:56
    originalissima, mi complimento con te
  • Anonimo il 13/05/2011 21:24
    Bellissima la tua lirica, chissà se è proprio vero che magari si gironzola ancora in mezzo... bah. Grande Don applausi infiniti
  • Anonimo il 13/05/2011 20:19
    Grande don... sei unico. Bravissimo...
  • Anonimo il 13/05/2011 19:29
    con la tua cultura e la tua giocosità spazi all'infinito... cinque stelle... e cinque più uno fa sei... diviso due fa tre...è passato già il moderatore bravo Don
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/05/2011 19:03
    Riserva sempre piacevoli sorprese il nostro Don.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0