PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La solitudine

Arrivi sorniona
durante la giornata,
quando la frenesia
abbandona il mio vivere.

Mi ritrovo sprofondata
nella mia morbida poltrona,
mi prendi come fiume in piena
mi trascini con la tua potenza,
in valli fiorite.

Sotto ad un albero di sicomoro
mi pervadi fino a farmi tua;
trascendo dal mio corpo,
chiudo gli occhi,
e lì ti vedo passeggiare nella mia mente.

Oh solitudine cara compagna
dei momenti più felici
e più tristi della mia vita,
mi ritrovo con te
a piangere e ridere di me stessa.

Mi ritrovo a percorrere
sentieri sconosciuti
ritrovo lande fiorite
ruscelli che scorrono lenti,
la pace mi pervade.

Il cinguettio degli uccelli
mi infonde tranquillità,
il fruscio degli alberi
agitati da una debole brezza
mi fa abbandonare all'idea d'infinito.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Grazia Denaro il 20/01/2012 16:15
    La solitudine a volte fa più bene che la grande confusione, ci rende introspettivi e ci porta a riflettere su ciò che desideriamo veramente nella vita.
  • Ornella Gori il 18/05/2011 07:50
    La solitudine è la compagna ideale di persone sensibili.
    Molto bello questo tuo percorso dell'anima.
    Bravissima.
  • Fernando Piazza il 15/05/2011 09:05
    Molto piaciuta. Bella e intensa
  • Giacomo Scimonelli il 14/05/2011 07:12
    pensieri apprezzati e condivisi
  • Sergio Fravolini il 14/05/2011 07:11
    Bella molto bella e terribilmente vera.

    Sergio
  • grazia savonelli il 13/05/2011 21:46
    intensa e vera, per chi ha provato la solitudine non di un giorno ma di mesi e mesi...
  • Anonimo il 13/05/2011 21:15
    Mi piace molto: Brava Federica
  • Anonimo il 13/05/2011 20:37
    La solitudine è compagna di poeti ed asceti. Insegna ad apprezzare la vita ed a scavare dentro se stessi facendo emergere i gioielli che ognuno di noi ha dentro di sè. Una stesura magistrale per una lirica stupenda, bravissima e coplimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0